Spedizioni gratuite da 49,90€

Negroamaro della Cantina Masseria Borgo dei Trulli

Negroamaro della Cantina Masseria Borgo dei Trulli: come abbinarlo a tavola 

Gli amanti del vino rosso apprezzano il Negroamaro, ma alcune Cantine lo hanno valorizzato a tal punto da renderlo una delle scelte più gradite. È il caso del Negroamaro della Cantina Masseria Borgo dei Trulli

Dalla terra del sole, del mare e del vento arriva uno dei vini rossi più apprezzati di sempre: il vino Negroamaro. Le caratteristiche uniche di questo vino pugliese sono riconoscibili sia al gusto che al profumo, ma la sua eccellenza si traduce in modi diversi a seconda della Cantina di appartenenza. 

Negroamaro: origine e caratteristiche 

Il Negroamaro è un vino originario del Salento (come Il Primitivo, il Nero di Troia e la Malvasia Nera) prodotto usando uve zuccherine dalle quali deriva la struttura e la morbidezza del vino. 

In purezza è un vino rosso scuro tendente al nero, un profumo fruttato che ricorda i frutti rossi e il tabacco e un gusto intenso con un retrogusto amaro. Non a caso è stato chiamato Negroamaro. Le uve del Negroamaro, essendo molto versatili, possono essere usate anche per la vinificazione in rosato, aggiungendo per lo più Malvasia Nera. Il risultato è un vino rosato ben strutturato e fresco. 

Quali sono le migliori Cantine? 

Le Cantine del territorio vinificano il Negroamaro lavorando in modi diversi, regalando vini eccellenti con qualità leggermente diverse. Tra le migliori c’è sicuramente la Cantina Masseria Borgo dei Trulli, un’azienda agricola con terreni disseminati tra le migliori aree vitivinicole di Manduria, Sava e Maruggio.  

Il Negroamaro rappresenta uno dei fiori all’occhiello della Cantina, insieme al Salice Salentino e al Primitivo del Salento. La conoscenza del territorio, la coltivazione ad alberello, il rispetto della materia prima e i protocolli di lavorazione rendono il Negroamaro della Cantina Masseria Borgo dei Trulli un vino d’eccellenza. 

Come abbinare il Negroamaro col cibo? 

Le caratteristiche del Negroamaro ne fanno un vino che si accompagna con i piatti tipici del territorio come gli “gnomerelli” e le pietanze ricche a base di carni rosse. Questo vino è perfetto per gustare il ragù, la carne grigliata, le polpette di agnello e i vari tagli di carne di cavallo. Si sposa bene anche con i formaggi molto stagionati.